LEVIGATURA E MICROLEVIGATURA MARMO

Home / AREA PULIZIE / LEVIGATURA E MICROLEVIGATURA MARMO

 

La tecnica della levigatura dei pavimenti e delle superfici in marmo, pietra, terrazzo e  graniglia consiste nella rimozione dello strato superficiale della pavimentazione o della superficie interessata, ovvero quella coinvolta da segni di usura, di abrasione, oppure dai segni degli agenti atmosferici se si tratta di pavimentazioni collocate all’esterno. Nel caso in cui siano presenti delle imperfezioni sulla superficie, come ad esempio lesioni o spaccature, si procede alla fase della stuccatura. Essa si effettua con stucchi cementizi colorati oppure con mastice per Marmo anche esso preparato sul posto in base alla colorazione della pavimentazione stessa.

Questo procedimento viene realizzato mediante l’utilizzo di specifici macchinari e appositi dischi in diamante, i quali prevedono l’abrasione meccanica tramite diamanti fenolici.

I diamanti fenolici sono speciali abrasivi che hanno la peculiarità di “arrotare” (levigare) il marmo fino ad una grana elevatissima di 3.500 punti, rendendolo lucido meccanicamente.

I vantaggi dell’utilizzo dei dischi in diamante non si limitano solo alla qualità merceologica del risultato, essi infatti consentono l’utilizzo di macchine leggere capaci di scontornare i mobili impossibili da spostare e l’utilizzo di pochissima acqua la quale viene costantemente aspirata.

 

Nel caso in cui la superficie si presenti in buono stato ed abbia bisogno soltanto di un parziale ripristino, in quel caso, interveniamo con la MICROLEVIGATURA.

L’intervento di microlevigatura è più veloce, meno invadente e crea minor disagio rispetto alla levigatura tradizionale.

In questa procedura, vengono utilizzati una serie di dischi PAD i quali applicati alla macchina monospazzola, consentono di asportare le vecchie cere presenti sulla superficie nonché piccoli difetti come graffi o leggere abrasioni.

Alla fine dell’intervento, il grado di lucentezza del pavimento risulterà lo stesso rispetto a quello della levigatura tradizionale.